Le immagini che creano la realtà… semplicemente rappresentandola!

Dicono che viviamo nell’epoca delle immagini, tu che uso fai di queste immagini?

Facciamo un ESPERIMENTO: pensa alla casa dove vivi.

Ti do ancora qualche secondo per pensarci…

Ora dimmi che cosa hai visto.

Non mi rispondere: “ovvio, ho visto la casa, che altro?”casa Rotterdam

La domanda precisa è: che parte della tua casa?

L’hai vista tutta? In ogni dettaglio? O hai selezionato alcune parti?

Era un filmato che vagava per tutte le stanze? O erano alcune immagini fisse, in qua e in là?

Era vista da fuori o da dentro? Dall’alto o dal basso? Eri presente nelle immagini o eri un osservatore esterno?

Ora pensa a che opinione hai della tua casa: ti piace, non ti piace, ti sembra grande, piccola, la ritieni curata o disordinata…

E ripensa alle immagini che hai visto.

Le immagini rappresentano le idee che abbiamo delle cose, ma le immagini rappresentano anche il significato delle cose per noi.

Difficilmente abbiamo solo lati belli o solo lati brutti in una casa, ma spesso la rappresentazione che evochiamo è in linea con l’idea che ne abbiamo.

Difficilmente vediamo la parte più bella di una casa se ne abbiamo un’idea non positiva… e questo vale anche per le persone!

A cosa ci serve tutto questo?

A diventare consapevoli dell’uso che facciamo delle immagini nella nostra mente e ad usarle meglio, e anche a saper andare d’accordo con le persone.

Infatti le cose funzionano nello stesso modo: pensa ad una persona che ti antipatica…

difficilmente l’hai vista sorridente (e ti garantisco che anche quella persona sorride ogni tanto!-)

Fino a qui abbiamo osservato i fatti, ora vediamo in che modo possiamo utilizzare queste cose a nostro favore.

Quello che chiamiamo realtà in effetti è il MODELLO di realtà che ci siamo fatti; la potremmo chiamare realtà INTERIORE. Quando voglio sapere se una cosa è vera la confronto con l’immagine che ho di quella cosa, ma questa immagine è la mia realtà INTERIORE.

Ad esempio per sapere se uno è una persona gentile confronto le persone che incontro con quello che è il mio canone di persona gentile… spesso dimenticandomi che è solo il MIO parametro, non la realtà assoluta.

Approfondiremo meglio questo tema la prossima volta, aggiungendo anche le indicazioni su come usare a nostro vantaggio le immagini della nostra mente… intanto pensa all’immagine sopra… è una casa? o cosa? …e quali processi mentali fai per decidere cos’è?