Quei due centimetri che ti cambiano la vita

Immagina di essere in barca e di remare verso una destinazione, se la barca fosse lunga 3 metri e avanzassimo a 5 km orari, spostando la prua verso una nuova direzione di soli 2 centimetri sai dopo due ore quanto sarebbe cambiato il nostro punto d’arrivo?

E dopo due giorni? E dopo due anni? 

Le risposte sono: due ore dopo aver cambiato la mia rotta di 2 centimetri mi troverei a 66 metri di distanza dalla direzione originaria, due giorni dopo sarei a 1584 metri, e due anni dopo sarei a 289 km di distanza!

 

Una volta ho letto in un libro sulle tendenze del futuro, e sulle evoluzioni del nostro mondo, che spesso la gente sovrastima quello che può fare in un anno e sottostima quanto può fare in 5 anni.

 

La vita non è poi così corta da non poter pensare di investire a 5 anni… 😉

 

Spesso basterebbe fare qualche “piccola modifica” di due centimetri alla nostra direzione per trovarci dopo 5 anni in un posto strepitoso rispetto ai nostri desideri.

 

Gli esempi possono essere tanti: dal bere un bicchiere d’acqua tutte le mattine, o due, magari con un po’ di succo di limone, tanto per alcalinizzarci un po’.

 

O fare cinque minuti di ginnastica tutte le mattine, (se ti sembrano pochi, fanne di più), ricordando che è meglio farne cinque tutte le mattine piuttosto che due ore una volta al mese!

 

O leggere un libro al mese sull’argomento di cui tra cinque anni vuoi acquisire un’esperienza e una conoscenza a livello nazionale.

 

O mettere via 2 euro al giorno, in 5 anni sono 3650 euro, magari una bella vacanza ci scappa!-)

 

Il punto è sempre decidere qual è la direzione in cui vogliamo andare, ma a volte, anche quando è chiara diciamo: “vorrei andare là…” dove “vorrei” significa che mi piacerebbe tanto ma alla fine so che non farò niente per andarci…

 

In questo modo puoi cominciare a fare qualcosa, tutti noi possiamo spostare di due centimetri la nostra rotta, creando quel piccolo passo quotidiano che ti porta un po’ alla volta sempre più vicino al tuo risultato desiderato!

 

Adesso puoi dire “ci penso domani” oppure decidere qual è il tuo desiderio, il tuo sogno, al quale vuoi tendere ogni giorno di più, e decidere quali sono i tuoi due centimetri quotidiani per avvicinarti. Se lo decidi subito puoi già immaginare di farlo, anzi puoi fare anche di più probabilmente, puoi farlo adesso!

 

Un passo dopo l’altro, pregustando il raggiungimento di ciò che vuoi, con la consapevolezza di quanto possiamo fare con un piccolo impegno quotidiano, e con l’allenamento che quando diventa parte di noi ci consente di aspirare e di raggiungere risultati che sembravano impossibili per noi.

 

Buon viaggio, con la tua nuova consapevolezza…