Teamcooking o Team cooking?

Come comunicare al proprio team le proprie aree di miglioramento in modo divertente e coinvolgente?
Come fargli toccare con mano i propri punti di forza e anche le aree di miglioramento?
Il coaching aziendale spazia tra mille possibilità e tra queste utilizzare il teamcooking è senza dubbio un’esperienza interessante, divertente, ricca di spunti e di apprendimenti per tutti.

Creare la metafora aziendale del lavoro in cucina è facile, il gruppo c’è (ed è bene che diventi una squadra), le condizioni al contorno ci sono (ed è bene trasformarle in risorse da usare al meglio per il risultato finale), la pressione del mercato, dei colleghi, del capo (ci sono tutte!), le competenze necessarie, a volte non completamente acquisite, a volte completamente da acquisire, la sfida del “non l’ho mai fatto”, quella del “non mi ispira”, quella del “…hanno detto che si fa così…”

Un pò di programmazione neuro linguistica che facilita l’osservazione e il debriefing, la capacità di comunicare la strategia aziendale, facendo una gestione eventi che possano anche raggiungere più obiettivi (divertire, coinvolgere, trasmettere concetti, rendere consapevoli, festeggiare insieme, conoscere i propri colleghi, mostrare la propria azienda anche all’esterno sotto una luce diversa…) rendono il tutto decisamente efficace come strumento di management ma anche di marketing.

E alla fine: tutti a tavola a godere dei risultati del proprio impegno…

Le foto che raccontano un’esperienza!