Ma sei sparito?

…no, non me lo ha ancora chiesto nessuno, ma guardando il mio sito oggi, potrebbe sembrare questo, che sia sparito, niente eventi in calendario, nessun nuovo post… Potrei essere in vacanza in un posto esotico (e soprattutto senza internet!-).

Invece no, sono qui a Faenza, dove con l’associazione dei famigliari stiamo portando avanti un progetto veramente impegnativo, che può fare la differenza per tanta gente…  (Viaggio di salute mentale in Romagna)

Quindi in questo momento mi accorgo di non poter prendere altri impegni, di scegliere di fare altro (NON di non avere tempo di farlo 😉 e quindi anche di fare “brutta figura” con chi arriva nel mio sito per la prima volta…

La forza delle scelte  è proprio questa, quando abbiamo chiaro quanto vale quello che stiamo facendo allora sappiamo accettare tutti i costi relativi…

Lo sto riscontrando anche con gli altri volontari del progetto: qualcuno è dato per perso dai genitori da un mese, altri si trovano senza più vestiti puliti da mettersi, altri vivono in macchina (nel senso che assomiglia più ad un camper che a una macchina)… questo secondo me dà l’idea del valore che assegniamo alle cose che facciamo.

Possiamo accettare che la nostra immagine venga in qualche modo danneggiata, ma non possiamo accettare di non dare il nostro meglio per un progetto che sentiamo così importante rispetto ai nostri valori.

…comunque non preoccupatevi troppo… non ho deciso di cambiare mestiere, quindi torneranno gli eventi, le newsletter e tutto il resto… nel frattempo godiamoci le nostre scelte importanti al 100% (anche quando è dura, anche quando fa male, anche quando i peggiori incubi sembrano volersi materializzare…)

[fbshare]