Tornato dalla California… la mindfulness!

Cosa dire? L’esperienza in California al fianco di calibri come Robert Dilts, Judith de Lozier (ex moglie di John Grinder, per la cronaca), Suzi Smith, Sid Jacobson, non poteva che essere impegnativa ed emozionante…

…e non poteva che dare risultati entusiasmanti e di lungo respiro…

Tra le varie cose che mi sento di annotare nel modo di fare la differenza c’è il concetto di condivisione e di far sentire partecipi che usa Robert, infatti sono sicuro che gli assistenti di molti trainer famosi possono avere l’occasione di cenare insieme al loro “maestro”, ma quello che ci ha concesso Robert è stato, a mio avviso il più grande regalo: un invito a cena a casa sua.

Lui e sua moglie Deborah ci hanno letteralmente aperto le porte della loro vita privata, ed è stato bello condividere una serata, veramente, profondamente, con Robert che ad un certo punto si è messo a suonare il piano, abbiamo chiacchierato, siamo stati veramente come tra amici di vecchia data… abbiamo sperimentato una condivisione profonda.

Essere stato insieme ad altri 8 trainer di 8 paesi del mondo (Australia, Giappone, Malesia, Indonesia, Hong Kong, Quatar, USA, Messico) uno degli assistenti, di un gruppo di oltre 70 persone di 30 nazionalità diverse è senz’altro un’esperienza unica e potente…

…e al ritorno dalla California, giusto 4 giorni di casa, poi di nuovo in viaggio, verso un nuovo progetto, che si aggiunge, che va ad arricchire gli altri progetti…