Mai dare per scontato

Mai dare per scontato
L’altro giorno ero in un’azienda dove facciamo un lavoro di team coaching aziendale e mi hanno sottoposto una questione abbastanza interessante: un progetto era fermo perché le due parti che aspettavano i dati per poter procedere non li avevano ricevuti.

Le due parti nello specifico sono collaboratori esterni e tra i due si era già arrivati alle accuse reciproche volte ad incolpare l’altro della mancata informazione.

Se aggiungiamo che entrambe le persone erano piuttosto prese nella loro routine quotidiana capiamo perché non rispondessero a tutte le email o addirittura alle telefonate che venivano dal coordinatore del progetto.

Morale della favola: tutti arrabbiati contro tutti e progetto fermo.

Quando il responsabile tecnico dell’azienda mia cliente ha chiamato il responsabile commerciale dicendogli che il progetto era morto, quest’ultimo ha dovuto penare un bel po’ per riuscire a parlare con tutti e capire cosa stava succedendo.

In realtà i dati che servivano erano stati inviati, ma erano stati messi in un posto dove il destinatario non aveva pensato potessero essere, inoltre i tempi erano veramente stretti e non si sarebbe più riusciti a finire il progetto come originariamente deciso.

Tutti hanno fatto del proprio meglio?

Il responsabile commerciale ha dovuto fare un vero miracolo, andando a spiegare a tutte le persone coinvolte che nessuno si era comportato scorrettamente, nessuno aveva ignorato gli altri o fatto qualcosa contro il progetto o gli accordi presi, l’unica cosa che era successa era che, ognuno aveva agito per il meglio del progetto facendo ciò che riteneva essere il meglio in suo potere.

Ti ricordi quel presupposto della programmazione neuro linguistica che dice che ogni persona fa il meglio che può in ogni momento con le risorse che ritiene di avere?

Ecco, ogni attore della scena aveva dato il meglio (dal suo punto di vista), ma la somma delle loro azioni non stava funzionando… perché avevano dato per scontato che gli altri avessero pensato e agito in un certo modo. Questo aveva generato un clima di diffidenza e di rancore che impediva di trovare qualsiasi soluzione.

Agisci, esci dalle tue convinzioni limitanti

Ciò che a volte serve è qualcuno che esca da questo schema limitante, da questa convinzione limitante e, senza dare niente per scontato, verifichi dove si è perso il passaggio vincente

Prova a pensare se ti capita di vivere qualche situazione simile sul lavoro, ma anche in famiglia o altrove, tu stai aspettando che ti risolvano la cosa da fuori o sei tu che stai andando, con il giusto atteggiamento, a verificare dove abbiamo perso il filo per creare nuovo valore?


Approfondisci l’argomento con questi articoli:
Qual è il contrario di dare per scontato (nella vita privata)?
Qual è il contrario di dare per scontato (in azienda)?


Pensa positivoe mettilo in pratica!
Godendoti ogni passo del tuo viaggio di miglioramento personale!
Ciao! Al prossimo martedì!


Estratto della trasmissione su radio RCB “Pensa positivo e mettilo in pratica”.
Puntata n.187 del 23 Marzo 2015


Ascolta la traccia audio della puntata qui sotto: