Mai messo un post it su uno stinco?

Come farsi capire

Ciao! Ti è venuto in mente qualche modo diverso di dire le cose a chi non le ha capite fino ad ora?

Farsi capire: come trovare nuovi spunti

Il post it sullo stinco

Mi è capitata una cosa divertente al riguardo: in un’azienda, una persona si lamentava del fatto che il suo collega non facesse mai quello che gli chiedeva, erano giorni che quel frigorifero giaceva dove non doveva stare, ma più lei lo sollecitava a spostarlo e più lui diceva di sì e poi si dimenticava, preso dalle mille cose da fare.

Allora, dopo che avevamo parlato di flessibilità e creatività nel mandare messaggi, lei decide di passare all’azione, e scrive in un post it il messaggio:

Spostare frigorifero per favore

Poi si attacca il post it in uno stinco, sulla pelle e chiama il suo collega.

Questa volta non gli dice nulla, lo guarda e poi tira su lentamente il bordo del pantalone fino a scoprire il post it

Il collega stupito e colpito sposta il frigorifero dopo pochi minuti.

Canta che ti ascoltano

In un’altra azienda qualcuno ha cantato un messaggio a un cliente che dimenticava sempre i documenti necessari allo scarico della merce.

Invece di arrabbiarsi e dirgli:

è la seicentesima volta che le dico che servono quei documenti

ha cantato

I documenti… servono i documenti!

Gioca sulla tua capacità di stupire

In altre situazioni il messaggio è stato comunicato dopo un invito a bere un caffè, oppure aspettando il momento opportuno, comunque un po’ di sano senso dell’umorismo e di capacità di stupire fanno sempre la differenza.

L’unica cosa che NON ci possiamo permettere è ripetere sempre le stesse cose nello stesso modo, se già è un modo collaudato è certo che non funzionerà.

Hai tratto qualche ispirazione?

Allora adesso occorre metterla in pratica.

Quando lo farai?

Hai già immaginato cosa serve?

Hai già visualizzato il risultato ottimale che vuoi che succeda?


Iscriviti al corso per parlare in pubblico efficacemente!