Siamo uguali, quindi ci possiamo capire

Ragazze uguali
Nel post precedente abbiamo detto che esistono dei messaggi che mandiamo agli altri e che ci consentono di creare sintonia con loro.

Questi messaggi sono di tanti tipi, ma sostanzialmente si riconducono al fatto che facciamo sentire al nostro interlocutore che “siamo uguali, la pensiamo allo stesso modo”.

Come scegli i tuoi interlocutori

Immagina per un attimo di essere in viaggio e di dover chiedere un’informazione.

Davanti a te hai tre persone:

  1. una indossa una lunga tunica,
  2. l’altra un turbante,
  3. l’ultima un paio di jeans e una giacca.

Da chi vai a chiedere l’informazione? Pensaci, nella maggior parte dei casi andrai da quella persona vestita nel modo che ti assomiglia di più… hai capito perché?

Perché ti aspetti che parli la tua lingua, o che sia più facile comunque intendersi e spiegarti quello che ti serve capire.

In sostanza diamo per scontato che sarà più facile capirsi con chi è apparentemente più simile a noi. Dico apparentemente, perché in realtà magari abbiamo davanti un raro italiano con il turbante in testa e un turco con i jeans e giacca.

Però, il nostro cervello, sempre per farci massimizzare il piacere e minimizzare il dolore, ci manda dove si aspetta che avremo più facilità di comunicazione.

Come far sentire “a casa” i nostri interlocutori

Questo è il punto. Se vogliamo che le persone comunichino meglio con noi, mostriamogli segnali di apertura al loro modello del mondo, ovvero facciamoli sentire “a casa”.

Essere a casa, in queste situazioni può voler dire essere vestiti in modo simile, ma anche avere lo stesso tipo di postura o di gestualità, o di espressione facciale, ecc.

Sono questi, oltre a molti altri, gli strumenti che poi vedremo nel dettaglio per capire come interagire con gli altri mandandogli il segnale: “siamo uguali, quindi ci possiamo capire”.

Pensa a quali segnali mandi alle persone intorno a te e a quali risultati generano, raccontami sotto le tue esperienze


Ti aspetto il prossimo martedì!

Se il post ti è piaciuto fammelo sapere con un bel like, qui o sulla mia pagina Facebook! Grazie ?


Ti interessa un corso base di PNL? Scoprilo qui!