Tu quali modelli hai e quali risultati vuoi ottenere?

Tu quali modelli hai e quali risultati vuoi ottenere?

Segui i tuoi sogni

Longevità felice e convinzioni

C’è chi mi ha detto che la longevità e la tua salute dipende dai geni e questo non lo puoi controllare, inoltre a causa di questo anche la tua felicità dipende dalla salute e dalla fortuna, e quindi tanto meno le puoi controllare.

Io, come ho detto quando abbiamo parlato di convinzioni, ho imparato a non mettere mai in discussione quelle che credo essere convinzioni limitanti delle persone. Pensi veramente che la tua felicità dipenda dalla fortuna e dai geni? Benissimo, sai che è vero, la TUA felicità è in balia di cose esterne a te e che non puoi controllare.

È così perché credi che sia così. E nessuno ti potrà impedire di crederlo fortemente, e di determinarlo altrettanto fortemente!

Ed è questo il segreto di buona parte della longevità felice, infatti l’ikigai, l’energia vitale che le ricerche scientifiche hanno dimostrato essere alla base di ogni risultato di lunga vita, è una caratteristica soggettiva, che non dipende dai geni, né dalla fortuna, ma che dipende da noi.

E come tutte le cose che dipende da noi può essere allenata quotidianamente, passo dopo passo.

In effetti, ci sono studi interessanti su quella che è l’età attesa di morte, o se preferisci sull’attesa di vita. Insomma ogni persona, incluso te, ha in testa quanto camperà, o meglio quanto si aspetta di campare.

Poni attenzione alla realtà che scegli per te

Fin qui, niente di strano, la cosa interessante è che poi finiamo ad adattare il nostro comportamento a quello che pensiamo essere la nostra realtà, anche senza esserne consapevoli.

Gli studi dimostrano che cantare, ad esempio, è un fattore determinante per chi campa a lungo e con grande energia vitale, ma cosa c’è da cantare se penso che dopo una certa età la vita finisca e perda la maggior parte del suo fascino e interesse?

Ciò che crediamo essere vero diventa la nostra realtà, e le nostre possibilità sono solo quelle che sono consentite nella nostra realtà… ad esempio tu crederesti possibile andare a sciare a 96 anni? Eppure Alexander Rozental dice:

“La vita stessa è il piacere numero uno della vita, il secondo è andare a sciare!”

e lui a sciare ci va!

In programmazione neuro linguistica diciamo che se vuoi ottenere i risultati che qualcuno ottiene puoi cominciare a pensare come pensa questa persona… Ovvero che i nostri modelli e riferimenti guideranno i nostri risultati.

E tu quali risultati vuoi ottenere? Che modelli hai?


Vai al mio corso di Leadership Emozionale per Imprenditori!