Oggi vediamo com’è andata


Oggi vediamo com’è andata. Com’è andata? Sì, oggi vediamo com’è andata.

Questa è una delle mie domande preferite. Ai miei corsi quando rivedo i corsisti gli chiedo sempre “come è andata”? E la domanda ha un presupposto, che tu abbia preso delle cose, dei concetti che abbiamo visto,
li abbia presi e li abbia messi in pratica.

Perché su questo dobbiamo essere molto chiari. Dobbiamo sapere molto bene cosa sono a fare io qui e tu lì. L’idea di questo progetto è quella di darci degli spunti. Benissimo, ma per fare cosa? Se noi questi spunti non li prendiamo, mica tutti, uno, due, tre, quelli che ci ispirano, non li prendiamo e non li mettiamo in pratica, non serve assolutamente a un tubo.

Dobbiamo capire se siamo lì a guardarci in faccia, cercando qualche spunto carino da ascoltare, oppure abbiamo voglia veramente di fare la differenza. Per me il punto è questo.

Io sono qui per fare squadra, per essere insieme a un gruppo di persone che vuole fare la differenza, piccola o grande, tanto o poco, però prendi un concetto, mettilo in pratica, mettigli le gambine e guarda dove ti porta.

Guarda cosa succede veramente nella vita, perché questo fa la differenza.

Devi avere il coraggio di dirti “prova a fare questa cosa qua” poi metterla in pratica, vedere cosa succede, avere l’onestà di dirti “son contento o non sono contento di quello che è successo” e poi fare ancora i passi che ti servono.

Questo significa crescere, evolvere, questo significa usare gli strumenti che abbiamo perché gli strumenti da soli non faranno mai niente per noi, gli strumenti più belli del mondo comunque passano attraverso la nostra capacità di usarli.

Quindi ti invito molto calorosamente, pensa, quali sono i concetti che ti sono piaciuti di più? Valli a cercare anche nei video precedenti e poi prendine uno, uno, e mettilo in pratica. Allenati, sperimenta, esercitati e prendi nota di com’è andata.

E se è andata bene, e se è andata diversamente da come ti aspettavi scrivi qui sotto, perché questo vuol dire darci risorse e strumenti a lavorare insieme verso un risultato. Dalla prossima volta ci sarà sempre un “com’è andata?”.

Buon lavoro e buon divertimento, a sperimentare nella tua evoluzione.