Hai imparato a imparare?


Oggi vediamo come sia possibile imparare in qualsiasi situazione o come sia impossibile imparare in qualsiasi situazione.
Ciao, com’è andata?

Sì, che cosa hai messo in pratica delle cose che abbiamo visto? E che cos’è successo? Scrivilo qui sotto per favore così ci alimentiamo a vicenda e tutto cresce e migliora.

Avete presente quelli che sanno tutto? Quelli che qualunque cosa gli dici, gli racconti, loro ci son già stati, l’hanno già fatta, l’han già vista, ne hanno già trovata una migliore, quelli che… insomma quelli che sanno tutto loro. Bene, per loro oggi io ho una cattiva notizia.

Tutti quelli che sanno già tutto hanno un problema: non possono imparare più niente.

E questo ci aiuta a fare un passaggio interessante che è quello di capire quand’è che impariamo.

Quand’è che siamo in condizioni di aggiungere conoscenza a quella che già abbiamo?

Be’, siamo in condizione di aggiungere conoscenza tutte le volte che siamo aperti, che siamo curiosi, che abbiamo voglia di confrontarci con quello che ci viene detto.
Perché effettivamente è proprio questa la fregatura che prendono quelli che sanno già tutto. Perché non ascoltano più e quindi non hanno nessun arricchimento.

E chiunque può avere un arricchimento, qualunque maestro può imparare da qualunque allievo, perché molte delle cose che fa l’allievo gliele ha insegnate il maestro e le sa già fare, ma c’è sempre quel qualcosa in più che qualcuno può aggiungere.

Ecco, oggi la sfida diventa questa: cominciamo a osservare intorno a noi quante situazioni ci sono dove noi diciamo “lo so già”, e smettiamo di ascoltare. E, in quante di queste situazioni invece ci possiamo mettere lì un po’ più curiosi e aperti e dire:

“Hm, fammi capire meglio, spiegami un po’ meglio, aiutami ad approfondire”.

Ascoltiamo, notiamo e vediamo cosa ci possiamo portare a casa di più rispetto a quello che sappiamo già. Questo è un atteggiamento che porta ogni giorno, in ogni situazione a imparare cose. E ci aiuta a crescere sempre. Giorno dopo giorno.

Quindi, continuate a sperimentare, continuate a condividere e… buon divertimento!