Guidare al meglio nel 2017: come scegliere i passeggeri


Ciao, ooh! Oggi non ho il volante. E come mai? Perché ti devo parlare della terza cosetta interessante da sapere se vuoi guidare nel 2017. Questo è il posto del passeggero.
Il passeggero è molto importante perché ci sono dei passeggeri che ti continuano a dire:

“non devi fare così, non devi fare cosà”

e ti mettono un sacco di ansia, ti danno un sacco di fastidio e non ti aiutano ad andare dove vuoi andare.
Invece ci sono quelli che ti dicono

“no, questo non si può fare, no! Questo no. Maaa figurati, ma va là, non si è mai fatto così, ma non va bene, dovevi andare di qua, ma no perché fai quella strada, ma perché non fai quell’altra, supera!”

Ecco, anche questi danno fastidio. Ora, se vogliamo guidare e guidare un bel pezzo e vogliamo anche divertirci a guidare è una buona idea che i passeggeri li sappiamo scegliere e li sappiamo anche aiutare a crescere. Perché ‘sti passeggeri qui non sono tutti uguali, non sono tutti rompiscatole e basta.

Ci sono anche passeggeri che ti aiutano, ti sostengono, ti dicono

“ah, guarda, lì c’è un ostacolo, l’hai visto?”

Ti sanno dire

“ah, fai quella strada? Sai che io avrei fatto quell’altra?”

Sanno dare suggerimenti, non ti stanno addosso continuamente, ma al contrario ti supportano nel tuo viaggio.

E allora, visto che di passeggeri ne abbiamo tanti, alcuni che ci siamo scelti e altri che non ci siamo scelti, la regola fondamentale è proprio questa: saper voler bene ai passeggeri che comunque saranno con noi, tradotto: i nostri famigliari.

E poi saperci scegliere tutti gli altri passeggeri, tutte le altre persone che avremo intorno nel nostro viaggio. Fai un piccolo ragionamento su questo e vedrai che fare il viaggio diventerà molto più piacevole.

Buon percorso e se ancora non hai pianificato il 2017 per vivere i tuoi sogni noi ci siamo. Ciao!


Scopri come vivere il TUO miglior anno di sempre 2017!