La mappa verso la felicità

Ciao sono Paolo Svegli!

E ogni giovedì troverai nel mio canale You Tube un video che ti parlerà di:

  • come ottenere un successo felice,
  • come guidare un’azienda verso un risultato sostenibile,
  • come vivere le emozioni che vuoi veramente nella tua vita e diventare il padrone della tua vita e delle relazioni che crei con le persone intorno a te.

Cosa invece non troverai?

Non troverai me che ti racconto che ho appena guadagnato un milione di euro negli ultimi quindici minuti e che se farai tutto quello che ti dico li guadagnerai anche tu entro due ore.

Non troverai me che giro in Ferrari o che sono a bordo di una piscina favolosa di una casa che non so di chi sia.

Invece, quello che potresti trovare, anche nella mia pagina Facebook, sono spunti e idee, strumenti che ci possono aiutare a costruire la mappa per il tuo viaggio, verso la tua felicità.

Quindi iscrivetevi al canale You Tube, mettete Mi piace sulla pagina Facebook e cominciamo a fare i primi passi del nostro viaggio.

Perché quest’anno è l’anno dei video e delle sviluppo personale.

“Ma chi l’ha detto?”

“Io”.

Anzi, lo facciamo più bello, perché quest’anno è l’anno internazionale… sai quando dicono quelle cagate… 🙂

Cerca la passione in quello che fai

Ciao, oggi vediamo come scoprire la tua vera passione.

Nello studio dei fattori di successo delle aziende il parametro fondamentale, quello che fa veramente la differenza è la passione, il fatto che gli imprenditori vivano la loro passione innanzitutto, perché troppe volte l’imprenditore rimane dentro il meccanismo e si perde il motivo per cui ha cominciato a fare impresa e quindi si perde il motivo della sua vera passione.

Ieri mi è capitato di lavorare con un cliente al quale quando ho chiesto qual è la tua passione, cos’è che ti appassiona, lui mi ha detto: “suonare la batteria”. E io ho detto: “va bene, che cosa di suonare la batteria ti rende davvero appassionato?”.

Appassionato vuol dire che non senti più la fame, appassionato vuol dire che non noti più il tempo che passa, appassionato vuol dire che sei veramente al cento per cento su quella cosa.

Be’, dopo un po’ di domande abbiamo scoperto che quello che è veramente la caratteristica della sua passione è creare situazioni coinvolgenti per le persone.

Un po’ diverso no? Perché se non sappiamo qual è la nostra passione facciamo fatica poi a trovare le cose che ci appassionano.

Quindi le domande sono:

  1. Che cosa ti appassiona? Quali sono le cose per le quali ti batte il cuore e che non smetteresti mai di fare e che ti danno energia mentre le fai?
  2. Che cosa rende così straordinaria questa tua passione? Cosa c’è lì che è veramente appassionato?

E cominciamo a selezionare, cogliere qual è la differenza che fa la differenza. Perché in questo modo riusciremo molto più facilmente a discernere tra ciò che mi piace e ciò che veramente mi appassiona.

Scopri cosa ti appassiona, rispondi a queste domande e poi scrivilo, condividilo e nota cosa succede di diverso dentro di te quando sei consapevole di qual è la differenza che per te fa la differenza.

A proposito di differenza, cos’è cambiato rispetto all’ultimo video? Che cosa, tra le cose che hai fatto succedere, ti ha dato il risultato migliore? Scrivilo qui sotto. Ciao ciao!

Continua a sperimentare e goditi il viaggio.

I cinque fattori più importanti per il successo del tuo business

Oggi parliamo di Success Factor Modeling, ovvero come possiamo utilizzare il successo che fa qualcun altro per realizzare il nostro?

Ciao, com’è andata? Cos’hai sperimentato e cos’è successo?
Successo che vuol dire che è accaduto, accaduto che ti sia piaciuto o non ti sia piaciuto, scrivilo qui sotto, confrontiamoci, lavoriamoci insieme, perché questo fa la differenza.

E a proposito di successo e differenza, oggi parliamo del Success Factor Modeling.

Il Success Factor Modeling è il modellamento dei fattori di successo. La programmazione neuro linguistica da sempre si chiede qual è la differenza che fa la differenza, ovvero quali sono le caratteristiche di qualcuno che riesce a fare cose straordinarie che possiamo prendere e riuscire a replicare nel nostro settore.

Questa ricerca sui fattori di successo delle imprese è partita da Robert Dilts, uno dei padri fondatori della programmazione neuro linguistica, e dal suo Dilts Strategy Group.
È una ricerca internazionale a cui io anche partecipo, sono l’unico partner italiano al momento, e ci occupiamo di andare nelle aziende e capire che cos’è che fa la differenza.
Andare a vedere qual è il modo di pensare che ha fatto sì che qualcuno sia riuscito a fare alcune cose e altre no.

Questo modello che è stato creato tiene conto di tutti i cinque fattori più importanti per il successo del tuo business:

  1. il primo dei quali è la passione,
  2. poi c’è il rapporto con i clienti,
  3. poi c’è il rapporto con il proprio team,
  4. poi c’è il rapporto con i propri stakeholder
  5. poi c’è il rapporto con i partner.

Vedere come in questi cinque ambiti si sono mosse le aziende che riescono a ottenere successo, dove il successo che è stato indagato non è solo un successo di bilancio, ma è un successo fatto del fatto di vivere le proprie passioni. Di un imprenditore che vive anzitutto la propria passione facendo quello che fa e poi crea valore per sé, per le persone intorno a sé e per il mondo.
Quindi, studiare i fattori di successo delle imprese per riuscire a vivere quel successo.

Scrivi quelli che sono i tuoi commenti, le tue considerazioni a riguardo e continua a interagire con i social in modo da riuscire a essere una community sempre più ricca e sempre più capace di fare la differenza.

A presto.

Come piacere alle persone?

Come facciamo a piacere alle persone?

Be’, parlando la loro lingua.

E come facciamo a parlare la loro lingua?
Prima di tutto ascoltandole.

Qualche video fa abbiamo visto cosa sono i clienti e che tutti abbiamo clienti, perché tutti siamo venditori. Se non l’hai visto vallo a vedere. E, qualche video fa, abbiamo visto che noi siamo clienti e noi siamo venditori di tutti e abbiamo anche visto che la cosa più importante per i clienti è che noi gli piacciamo.

Vuol dire che noi è una buona idea, sia che vendiamo sia che compriamo, che riusciamo a piacere alle persone.

E la domanda è:

“come facciamo a piacere alle persone?”

La risposta è facile: “chi ti piace a te?”. Ti piacciono quelli tanto diversi? Quelli così diversi che dici:

“lo dice anche il proverbio che gli opposti si attraggono?”

Sì gli opposti si attraggono e poi si riempiono di mazzate e si respingono, perché dopo un po’ che stai con gli opposti diventa tutto scomodo.

Quelli che invece stanno bene insieme, eh… non sono gli opposti. Sono quelli che si assomigliano, sono quelli che parlano la stessa lingua.

Quindi è facile: come si fa ad andare d’accordo con le persone e a piacergli? Basta parlare la stessa lingua e come si fa a sapere che lingua parlano? Be’, glielo chiediamo, punto uno, ma soprattutto, punto due, le ascoltiamo.

Ascoltare ci mette in condizione di vedere come è fatto il loro mondo e quando vediamo come è fatto il loro mondo possiamo relazionarci con loro parlando la stessa lingua.

Non mi dire che non ti piace quando le persone ti fanno domande sulle tue passioni o su quello che ti interessa o su quello che ti accende di più.
È normale. Comincia a fare le domande alle persone su ciò che vedi che le accende di più e divertiti a sperimentare.

Così ci racconterai com’è andata, cioè cos’hai fatto di diverso, cos’hai applicato e che cosa hai fatto succedere che prima non succedeva.

Buon divertimento e al prossimo video!