Quando sapere è non potere

Ciao, sapere le cose ti aiuta o a volte ti danneggia? Vediamo un po’…

Hai fatto i compiti? Hai messo in pratica qualche cosa? Hai fatto un po’ di esperimenti? Bravo. Non lo hai fatto? Vallo a fare va’.

Oggi ti racconto una storia che è interessante, è un pochino più lungo questo video del solito, ma vedrai che vale la pena. La storia è questa.

Stamattina, mentre aspettavo Alessandro per fare i video, dico “vabbé mi vado a fare la barba” e visto che il nonno è uscito e ha portato la bimba all’asilo io dico “ok, abbiamo aperto il portoncino esterno, chiudo la porta interna a vetri e dò un giro di chiave”. E lascio la chiave nella toppa.

Io ho pensato, sta’ a vedere che il nonno quando arriva e ha la chiave, vede la chiave nella toppa e pensa:

“Osta, non posso entrare perché c’è la chiave nella toppa”.

Perché quando lascio chiuso il portoncino di fuori è esattamente così, se lascio la chiave dentro tu non entri. Quando è chiusa solo la porta dentro, se anche c’è la chiave dentro, giri e quindi puoi entrare.

Mi sono fatto tutto questo ragionamento e mi sono detto, ma guarda com’è interessante, sembra proprio l’esempio di quando tu, sapendo una cosa, hai più problemi a farla che se non sapevi niente. Bah, lo scrivo. E ho scritto un titolo tipo Quando sapere è non potere e poi sono andato a farmi la barba.

Dopo un po’ suona il campanello, chi è? Il nonno. Cosa fa? È rimasto fuori e mi dice “oh aprimi”. Io dico: “ma c’hai le chiavi”. Lui dice: “sì ma ci sono le chiavi nella porta”. Io: “sì ma quella interna si apre lo stesso”. Lui: “Oh”. Prova ed entra.

Ho previsto tutto, gli ho fatto vedere quello che avevo scritto e poi son tornato a farmi la barba. E intanto ho pensato:

“Hmm, ma guarda un po’, è proprio vero che molte volte è meglio non sapere che non puoi fare le cose, piuttosto che saperlo e non provarci neanche”.

Questa è la fregatura: a volte sapere ci mette in condizione di dire:

“È inutile provare”.

È come dire:

“So che c’è un muro e non posso andare dall’altra parte”.

Ma hai provato a vedere se il muro è 80 cm di mattone o 10 cm di cartone dipinto? Son due muri un po’ diversi eh. Che danno due risultati molto diversi se vuoi andare dall’altra parte.

Quindi mettiti lì, pensa, renditi conto di quanto quello che fai ogni giorno può essere migliore e a volte lasci perdere il fatto che sai già che non si può fare. A volte provare a ragionare come se fosse già possibile, ti dà dei risultati decisamente più interessanti. Prova, ci sono delle prove che costano veramente niente e vale la pena di farle.

Prova e racconta com’è andata. Racconta qui sotto qualche episodio nel quale aver saputo qualche cosa ti ha impedito di ottenere i risultati che volevi. Proprio perché semplicemente non ci hai proprio più provato. Lo sapevi già che non funzionava…

Metti mi piace, condividi, dì com’è andata, togli le chiavi dalla porta per sicurezza se vuoi fare entrare il nonno e alla prossima! Ciao ciao!


Impara da oggi a Vendere il tuo Valore