Cattura l’attenzione del tuo pubblico fin da subito #5


Ciao!
Dopo aver visto quali sono gli strumenti per metterci nel nostro meglio con il nostro corpo e con la nostra mente per parlare davanti a un pubblico, dopo aver visto come allenare la nostra voce per renderla particolarmente straordinaria ed efficace per parlare in pubblico, oggi vediamo quanto è importante la prima parte di contenuti per far sì che la gente voglia ascoltarci.

Quindi, una delle cose che si è chiesta la Programmazione neuro linguistica da sempre è:

“che cos’è che interessa le persone?”.

E una delle cose che ha studiato è che ogni persona, quando noi gli diciamo “ti racconto una cosa”, si fa una domanda diversa.

Qualcuno si chiede: “perché me la racconta?”.

Qualcuno si chiede: “ok, cosa mi racconta?”.

Qualcuno si chiede: “ok, come me la racconta? Devo star qui ad ascoltarlo a parlare o mi fa vedere delle fotografie o parlano più persone, mi porta a vedere delle cose?”.

Qualcun altro invece si chiede: “e dopo che me l’ha raccontata cosa cambia per me?”.

Bene, l’apertura ideale per un qualunque discorso in pubblico è un’apertura che tenga conto delle quattro domande che si fanno le quattro diverse tipologie di persone che possiamo avere davanti.

Dobbiamo sapere dire di cosa parleremo, perché parleremo proprio di quella cosa, come ne parleremo e poi che cosa succederà dopo grazie al fatto che ne avremo parlato.
Quindi oggi ci troviamo qui per un corso di public speaking, lo facciamo perché tutti quanti al giorno d’oggi parliamo davanti a un pubblico o davanti a una telecamera e faremo questo corso in maniera interattiva, nonostante sia in video, nel senso che ti darò da fare dei compiti, ti dirò delle cose e poi potrai fare degli esercizi e grazie a questo percorso non solo avrai degli strumenti da mettere in pratica subito, ma avrai anche modo di mettere in fila dei riferimenti che ti consentiranno di cogliere quella differenza nelle altre persone che parlano in pubblico che ti consentirà di distinguere chi è efficace da chi lo è meno.

Saprai trovare gli strumenti grazie ai quali migliorare continuamente.

Ok, ti ho fatto il Format, così come si chiama tecnicamente, l’apertura che risponde alle quattro domande che abbiamo detto essere le domande fondamentali per cogliere l’attenzione del nostro interlocutore.

Quindi:

cosa facciamo? Parliamo in pubblico.

Perché? Perché tutti parliamo in pubblico e vogliamo farlo in maniera efficace.

Come lo facciamo? Teoria, esercizi.

Cosa succederà dopo? Be’, saprai cosa fare, avrai qualcosa che ti migliora subito e avrai gli strumenti per continuare a migliorare da solo.

Prova a pensare adesso, per un qualunque tuo discorso che pensi di fare in pubblico o davanti a una tua telecamera, quali possono essere i quattro punti fondamentali che rispondono alle quattro domande che si fanno le persone. Scrivile, comincia dicendo: “oggi parliamo di…”. E rispondi già al “Cosa”.
Perché parliamo di questo? Come ne parliamo? E infine, cosa succederà grazie a ciò.

Scrivilo e allenati a ripeterlo: dopo un po’ anche questo ti verrà naturale, ma come sempre, se non sappiamo superare quel momento di difficoltà nel quale le cose ci sembrano strane, tipo questa postura, che all’inizio può sembrare tanto strana, e alla fine diventa così comoda invece, confortevole per stare di fronte a un pubblico. Trasmette una gran sicurezza.

Come tutte le cose dicevo, se sappiamo farle passare dall’essere strane al diventare un pezzo di noi, ne acquisiamo automaticamente l’efficacia.

Quindi buon divertimento, allenati e prossima volta parleremo di come si conclude in maniera straordinariamente efficace qualunque discorso in pubblico.

Allenati, divertiti, se ti piacciono questi video, questi contenuti gratuiti a efficacia immediata, puoi andare nel mio sito alla pagina dedicata ai corsi video gratuiti di public speaking e vedere che ce ne sono degli altri.

Ti aspetto! Ciao ciao.