“Assertivo” a chi!?

Sei assertivo? O diventi aggressivo se ti dicono qualcosa che “non ti suona”? O forse tendi ad essere passivo, e se qualcosa non ti torna fai finta che vada tutto bene, e intanto “mandi giù”… fino al giorno che non scoppi!

Se riconosci qualche tua modalità allora potresti cominciare a capire se tendi ad essere più assertivo, aggressivo o passivo (nel senso di comportarti prevalentemente secondo questi schemi) ma più che CAPIRE, che da solo non è mai servito a niente, potresti cominciare ad AGIRE per andare verso la modalità che ti è più congeniale!

In questa serata vedremo i tre schemi principali, capiremo perchè sono lì e quali sono i vantaggi (primari e secondari) che ci garantiscono, ma soprattutto vedremo come si esce da certi schemi, potendo disegnare la qualità della vita che veramente desideriamo per noi, nelle relazioni con gli altri.

Se ti interessa questo tema, allora martedì 17 gennaio lascia la televisione spenta e porta il tuo cervello (acceso) all’incontro del ciclo Emozioni Mente Azioni, a Faenza, via Galilei 2/a presso la sede di Irecoop (Centro commerciale le Cicogne), dalle 20.45 per un paio d’ore.

L’approccio pratico ti consentirà di avere nuove risorse, ma soprattutto di cominciarle a sperimentare da subito, facendo la differenza!

La serata è aperta al pubblico ed è dedicata all’associazione Felicità Sostenibile (www.felicitasostenibile.org) a cui ognuno può lasciare un libero contributo.

Nutri il meglio di te!

Ciao!

Augùri, Àuguri, linguaggio e PNL

Gli àuguri erano i sacerdoti che nell’antica Roma leggevano i volere degli dei nei segni del cielo, gli augùri sono quelli che ci scambiamo in particolari occasioni, e a fine anno, tra natale e capodanno ce ne sono molte di queste occasioni.

Gli augùri derivano dagli àuguri perché rappresentano il desiderio che esprimiamo a qualcuno, sostituendoci all’àugure e “truccando” il suo lavoro affinché le cose gli vadano bene.

Le parole che usiamo sono estremamente importanti e sono il fondamento della programmazione neuro linguistica. Infatti studiando come parliamo possiamo capire come pensiamo e come agiremo, ma soprattutto possiamo riuscire a modificare i risultati che otteniamo modificando il nostro linguaggio che modificherà i nostri schemi di pensiero e, alla fine, i nostri comportamenti.

Le parole che usiamo possono essere le risorse a cui attingere o le catene che ci bloccano, se ti interessa capire come funzionano questi meccanismo e cominciare anche ad utilizzarli meglio, allora puoi lasciare la televisione spenta e portare il cervello (acceso 🙂 alle 20.46 in via Lumiere, 46/a a Ravenna (Fornace Zarattini per la precisione) presso la sede di Simatica il 19 di dicembre.

foto fel sost e me

La serata è aperta al pubblico ed è dedicata all’associazione Felicità Sostenibile (www.felicitasostenibile.org) a cui ognuno può lasciare un libero contributo.

Nutri il meglio di te!

Ciao!

Paolo

Auguri, comunicazione e PNL!

Natale è il momento nel quale ci facciamo gli auguri, ma cosa vuole dire farsi gli auguri? Siamo consapevoli dell’effetto del linguaggio su di noi e le persone intorno a noi?

Le parole che usiamo definiscono chi siamo noi, le persone intorno a noi e anche le nostre possibilità rispetto alla nostra vita… Stiamo usando un linguaggio che ci dà potere o che ce lo toglie?

La cosa di cui potremo accorgerci mercoledì 14 sera sarà proprio che possiamo diventare piu consapevoli del potere del nostro linguaggio e con un po’ di attenzione modificare in modo permanente ed efficace la nostra capacità di comunicazione con gli altri… e innanzitutto con noi stessi!

Ci troviamo a confrontarci, all’interno del ciclo Emozioni Mente Azioni, a Faenza, via Galilei 2/a presso la sede di Irecoop (Centro commerciale le Cicogne), dalle 20.45.

L’approccio pratico ti consentirà di avere nuove risorse, ma soprattutto di cominciarle a sperimentare da subito, facendo la differenza!


felicitasostenibile
La serata è aperta al pubblico ed è dedicata all’associazione Felicità Sostenibile (www.felicitasostenibile.org) a cui ognuno può lasciare un libero contributo.

Nutri il meglio di te!

Ciao!

Paolo

Cosa ti ricorda questo profumo?

…e questa immagine? Questo suono? Questa postura? Questo gesto?

Ci sono delle neuro-associazioni che fanno “scattare” in noi emozioni e stati d’animo precisi. Il profumo della macchina nuova, il primo profumo di lui/lei, il tramonto di quella volta, la “nostra” canzone, il saluto militare…

In programmazione neuro linguistica chiamiamo questi stimoli “ancoraggi” e quello che sappiamo tutti è che quando replichiamo questi stimoli la nostra mente vola istantaneamente ad un certo stato emotivo.

La cosa interessante che ha studiato la programmazione neuro linguistica è che questi stimoli li posso creare ad hoc, per gestire al meglio situazioni specifiche con stati d’animo funzionali (ad esempio se voglio sentirmi calmo e rilassato o sicuro o concentrato).

Non solo, posso anche prendere uno stimolo che mi porta in uno stato che non mi piace (ad esempio una canzone o un profumo o un gesto) e “dis-ancorarlo” per poter evitare di finire in stati non desiderati.

Se ti interessa capire come funzionano queste risorse che abbiamo allora puoi lasciare la televisione spenta e portare il cervello (acceso 🙂 alle 20.46 in via Lumiere, 46/a a Ravenna (Fornace Zarattini per la precisione) presso la sede di Simatica il 24 novembre.

foto fel sost e me

La serata è aperta al pubblico ed è dedicata all’associazione Felicità Sostenibile (www.felicitasostenibile.org) a cui ognuno può lasciare un libero contributo.

Nutri il meglio di te!

Ciao!

Paolo