Team Coaching Aziendale

Chi può trarre beneficio da un team coaching aziendale?

Tutte le aziende, grandi, piccole o medie, dove l’apporto e la valorizzazione del capitale umano è fondamentale; gli stessi collaboratori beneficeranno di un clima aziendale ottimale.

Premessa:

sia che si parli di un intervento su una specifica persona da supportare al raggiungimento di certi risultati, o che sia un intervento di tipo aziendale per creare un intervento che funziona è fondamentale definire bene gli obiettivi da raggiungere e come li misureremo.

Normalmente il coaching aziendale diretto a tutto il team prevede i seguenti passi:

Passo1: analisi

auditing interno – svolto mediante un incontro con il titolare e poi una serie di brevi incontri con ogni dipendente che si ritiene di coinvolgere.

Passo 2: progettazione intervento

si costruisce il contenuto dell’intervento sulla base di quanto emerso, dando maggior risalto all’ambito ritenuto più importante (es. raggiungimento degli obiettivi, comunicazione con il cliente, gestione dello stress, gestione dei conflitti interni, organizzazione…).

Passo 3: start up

Una giornata e mezzo di full immersion nella quale si condividono i successi ottenuti come team, e le cose che non sono andate come si voleva, si stabilisce cosa si è appreso da tali situazioni e si decidono le linee guida del proprio anno entrante (es: “sii diretto con i colleghi e proponi soluzioni”).

Poi si stabiliscono gli obiettivi che si intendono raggiungere come azienda, e chi è il responsabile per ogni obiettivo. Il concetto è che le persone sostengono le cose che hanno contribuito a creare e grazie a ciò si ottiene un elevato livello di coinvolgimento da parte di tutti. Gli obiettivi sono chiari e noti a tutti e vengono riportati in un luogo visibile in azienda, dove vengono mensilmente aggiornati nel loro raggiungimento

Passo 4: coaching e training mensile

Ogni mese tutto il team si ritrova e si verificano insieme gli obiettivi, ognuno ha preso i suoi impegni il mese precedente e si vede a che punto si è arrivati, si verifica cosa manca e ognuno da il suo contributo per il raggiungimento di tutti gli obiettivi, situazione che genererà un premio di squadra.

Ogni 15 giorni si verifica con il responsabile del progetto come sta andando, si preparano le riunioni di coaching mensile e si stabilisce se erogare training specifico (es. gestione del tempo, comunicazione in trattativa, leadership individuale ecc…) si può anche decidere, a metà percorso di fare una giornata di teambuilding per potenziare e rilanciare lo spirito di squadra.

Lascia un commento